21.6 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024
HomeCulturaTeatroNanda e Io: Paola Turci ed Enrico Rotelli a teatro, per la...

Nanda e Io: Paola Turci ed Enrico Rotelli a teatro, per la Milanesiana

Il 30 maggio La Milanesiana di Elisabetta Sgarbi è al Teatro Parenti di Milano con “Nanda e Io”, lo spettacolo tra musica e parole di Paola Turci e Enrico Rotelli, dedicato alla scrittrice, traduttrice, giornalista Fernanda Pivano

La Milanesiana, manifestazione ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ospita al Teatro Franco Parenti di Milano “NANDA E IO”, lo spettacolo tra musica e parole di Paola Turci e Enrico Rotelli, dedicato alla scrittrice, traduttrice, giornalista Fernanda Pivano, a 15 anni dalla scomparsa.

È con dolcezza e riconoscenza che Enrico Rotelli racconta Fernanda Pivano: lo fa in qualità di suo assistente – lo è stato dal 2004 – ma soprattutto con la veemenza di un giovane non ancora trentenne che, di fronte a un futuro incerto, sognava l’avventura della rivoluzione e della letteratura. Su quegli anni ha scritto Nanda e io: i miei anni con Fernanda Pivano” (La nave di Teseo, 2023), un memoir che ha il sapore di un romanzo di formazione.

Ora la rivive sul palco accanto a Paola Turci in uno spettacolo omonimo in cui racconta i viaggi, le insicurezze, le gratificazioni e gli incontri con i migliori geni di un’epoca passata e non per questo perduta. Patti SmithFabrizio De AndréLou ReedBob Dylan e le loro canzoni, ma anche le poesie di Spoon River, gli insegnamenti di Cesare Pavese e la scoperta dell’America, da “Il grande Gatsby”, che entrambi hanno tradotto, agli autori di maggior talento che Rotelli oggi porta in Italia sulla scia del lavoro imparato da Nanda, una delle figure più autentiche e dirompenti della cultura italiana.

Lo spettacolo comincerà alle ore 19.00. Introduce Elisabetta Sgarbi. L’ingresso è gratuito su prenotazione online.

La Milanesiana 2024

Quest’anno La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, festeggia 25 anni con un’edizione straordinaria che dal 20 maggio attraversa l’Italia concludendosi il 9 agosto a St. Moritz in Svizzera, unendo Letteratura, Musica, Cinema, Scienza, Arte, Filosofia, Teatro, Diritto, Economia, Sport e Fumetto.

Il tema del 2024 è LA TIMIDEZZA (e i suoi contrari), l’arte di saper ascoltare e osservare il mondo, e i mondi degli altri, invece di farsi risucchiare in un turbine di attività e stimoli, rischiando di perdere di vista ciò che è veramente importante. Ma anche i suoi contrari, l’istrionismo e l’estroversione. La Timidezza ama la pace, una chimera in un mondo dominato dalle Guerre. Il secondo argomento portante è il rapporto con la Natura, e in particolare con l’Acqua.

Bertinoro, 1 luglio 2023 MILANESIANA 2023 condotta da Elisabetta Sgarbi Ospiti: Antonio Rezza

La Rosa dipinta da Franco Battiato, che fin dalla prima edizione è il simbolo de La Milanesiana, quest’anno arrossisce con grazia in aderenza al tema portante, rielaborata da Franco Achilli.

Quest’anno La Milanesiana consegna i seguenti premi:
Premio Rosa d’oro de La Milanesiana ad Anne Carson e a Laura Morante
Premio SIAE / La Milanesiana a Paolo Fresu
Premio Jean-Claude e Nicky Fasquelle a Mathieu Belezi
Premio Omaggio al Maestro ad Antonio Rezza e Flavia Mastrella
Premio Regas / La Milanesiana “Artisti dell’innovazione” ad Andrea Moro

La Rosa di Franco Battiato
Articoli Correlati

POPOLARI