21.6 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024
HomeSportItaliaInter: "Milano è nerazzurra"

Inter: “Milano è nerazzurra”

Da San Siro al Duomo, alla nuova veste dell’Inter HQ: il club festeggia la Seconda Stella sulla maglia

Al fischio finale del derby vinto con il Milan, la festa dell’Inter si è aperta a San Siro per poi diffondersi in tutta la città: migliaia di tifosi in Duomo hanno applaudito i Campioni d’Italia e festeggiato fino all’alba, accompagnando il risveglio nerazzurro di Milano, con una nuova veste anche per l’Inter HQ.

La festa negli spogliatoi

Al termine del successo contro il Milan che è valso il ventesimo Scudetto della storia dell’Inter, canti, balli, risate e una festa infinita.

Da San Siro al Duomo

Dopo la festa sugli spalti a San Siro, con i giocatori che hanno salutato lo spicchio di tifosi presenti, la città è stata invasa dal popolo interista. Migliaia di persone si sono riversate in Piazza del Duomo dove il nero e l’azzurro hanno colorato la piazza, sotto lo sguardo vigile della Madonnina, evocata anche dalla coreografia dei tifosi allo stadio.

Cori, fumogeni, fuochi d’artificio. Tante maglie nerazzurre, nonostante il freddo pungente, la pioggia fine e fitta. Un anno fa i tifosi si erano riversati in piazza dopo il derby di Champions League. Ora è ancora la stracittadina a essere nerazzurra (sesto derby vinto di fila dall’Inter).

Vale lo Scudetto, vale la Seconda Stella. E i tifosi, tra un coro e l’altro, hanno animato la piazza fino a notte inoltrata, salutando i giocatori nerazzurri che non hanno voluto mancare nel salutare il popolo interista in festa.

Steven Zhang: “E’ un giorno storico”

“Wow, 20. Che numero! 20 Scudetti. 116 anni e ora finalmente siamo qui”, dichiara il presidente dell’Inter Steven Zhang in un video-messaggio, “Oggi è un giorno speciale, un giorno storico per tutta la Grande Famiglia Nerazzurra. Il giorno in cui abbiamo il cuore pieno di gioia perché l’Inter ha raggiunto un traguardo a cui solo pochi possono ambire”.

“Oggi, tutti gli interisti del mondo festeggiano la conquista della Seconda Stella, un segno incredibile che abbiamo inciso insieme nella storia. Abbiamo affrontato innumerevoli sfide, tra successi e momenti di difficoltà, fino ad arrivare alla gloria più grande, che ci ripaga di tutti i nostri sforzi. Il nostro obiettivo è sempre stato lo stesso, tornare ai vertici in Italia e in Europa. Insieme lo abbiamo centrato. E oggi festeggiamo il ventesimo scudetto della nostra storia, la seconda stella che porteremo sul petto da ora in poi”, così Zhang.

Articoli Correlati

POPOLARI