14.9 C
Milano
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCulturaLibriVirdimura: il libro sulla storia della prima donna medico

Virdimura: il libro sulla storia della prima donna medico

“Virdimura” è il titolo del libro di Simona Lo Iacono, edito da Guanda (anno 2024)

Virdimura, medichessa di origine ebrea, è la prima donna autorizzata dalla commissione di Giudici di Palermo ad esercitare la professione medica. Porta un nome strano, quello del muschio che cresce sulle mura di Catania, impostole dal padre che non voleva per lei un nome qualunque ma un nome che derivasse da un “segno”.

L’autrice ci presenta le vicende straordinarie e appassionanti di questa donna forte e coraggiosa che vive ed opera nella Catania del XIV secolo, flagellata da pestilenze e superstizioni e che combatte tenacemente per portare avanti l’insegnamento del padre, il maestro Urìa, anch’egli medico, che non solo la istruisce e le trasmette tutto il suo sapere, ma le insegna a guarire sia i corpi che le anime, senza distinzioni tra ricchi e poveri, tra musulmani, cristiani ed ebrei.

Tutti uguali davanti alla sua compassione che non separa l’anima dal corpo. Ma, soprattutto, le trasmette il segreto più importante:

“La medicina non esige bravura. Solo coraggio”.

Proprio queste parole Virdimura, ormai anziana, ripete alla commissione di giudici riunita per decidere se concederle, prima donna della storia, la “licenza per curare”.

Davanti a loro Virdimura ripercorre la sua vita: la lotta di suo padre prima contro l’odio e l’invidia, poi contro l’epidemia di tifo che sconvolge Catania, la solitudine dopo la sua scomparsa, gli studi sui libri che le ha lasciato, le donne visitate e operate in segreto di notte, le accuse di stregoneria e il legame fortissimo con Pasquale, anche lui medico, che le resterà accanto sempre contro tutto e contro tutti.

Un libro emozionante ed appassionante fin dalla prima pagina, pieno d’amore e di sofferenza con un finale da brividi, una lettera da leggere tutta d’un fiato capace di regalare una grandissima emozione.

La storia di una donna che combatte le superstizioni e le leggi degli uomini per affermare il diritto di tutti ad essere curati e delle donne ad essere libere.

Articoli Correlati

POPOLARI