21.6 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024
HomeCulturaLibriStagno, il primo romanzo di gIANMARIA (e un'Estate disperata)

Stagno, il primo romanzo di gIANMARIA (e un’Estate disperata)

Il nuovo singolo di gIANMARIA “Estate disperata” esce oggi e anticipa il debutto con il suo primo romanzo “Stagno”, in libreria dal 28 maggio

gIANMARIA torna con nuova musica – “Estate disperata”, il nuovo singolo in uscita il prossimo venerdì 10 maggio per Epic / Sony Music Italy – ma anche con il suo primo romanzo “Stagno“.

Il brano, prodotto da Antonio Filippelli e Gianmarco Manilardi, è un anti-tormentone estivo dal sapore malinconico che prosegue la ricerca sonora dell’artista sempre in bilico tra rock, cantautortato e sonorità urban.

La canzone segna un’ulteriore step nel percorso artistico di gIANAMRIA che è attualmente impegnato in studio nella scrittura del suo prossimo progetto discografico.

Estate Disperata è probabilmente il brano più leggero che abbia mai scritto. Nel testo del brano ho cercato di offrire delle immagini ben chiare di alcuni momenti importanti tra i miei 14 e 18 anni.  Le mie estati da adolescente le ho vissute così, in modo leggero e sempre in viaggio, pur rimanendo emotivo, a volte malinconico. Questo brano racchiude esattamente questo: le mie estati passate.

gIANMARIA

Il 28 maggio gIANAMRIA debutterà anche in libreria con il suo primo romanzo dal titolo “Stagno”, edito da Mondadori. La prima prova d’autore di Gianmaria Volpato è un romanzo ruvido, sporco, innervato di lucida e tagliente ironia. Un placido viaggio nell’ignoranza che racconta la storia di Italo: 

Italo ha diciassette anni ed è cresciuto in una sconosciuta e pigra provincia insieme alla madre, Stefania, una bella donna di mezz’età che gestisce un centro estetico e che, durante l’infanzia del figlio, lo ha trascinato da un concorso di bellezza all’altro. Perché è bello, Italo, ma non se ne cura minimamente. Ne è anzi infastidito, dal momento che sembra l’unica cosa di lui che la gente nota. Italo è un solitario e anche per questo un attento e sensibile osservatore del piccolo mondo che lo circonda, fatto di vizi e ipocrisie, drammi e giorni sempre uguali. Ha un unico amico, Patrick, colosso di muscoli dai capelli arancioni fissato con le moto e la palestra, diversissimo da lui ma anche il solo capace di mostrargli un affetto sincero. E così, tra corse in bicicletta che tagliano le campagne afose di inizio agosto e la puzza della provincia che ti si appiccica addosso non appena ti avvicini alla città, tra le visite domenicali alle prostitute dell’autolavaggio di via Watt, le feste di compleanno popolate dalle amiche ubriache e disperate della madre e le commemorazioni per la vittima di un orrendo crimine compiuto quarant’anni prima, si sviluppa la storia di Italo, ospite suo malgrado di una realtà aliena che solo lui sembra vedere inutilmente immobile.

Classe 2002, gIANMARIA nasce e cresce nella città di Vicenza, dove fin da giovanissimo inizia a comporre e registrare brani. Cresce con il cantautorato e si appassiona da giovanissimo all’hip hop italiano e internazionale. L’artista si è distinto nel suo percorso a X Factor 2021 già nelle prime fasi di selezione del programma colpendo ed emozionando i giudici con i suoi inediti “I suicidi” e “Senza Saliva” i quali sono contenuti in “Fallirò”, l’EP di debutto dell’artista. Nel 2022 vince Sanremo Giovani con il brano “La Città che Odi” ed entra di diritto nella rosa dei 28 big del Festival di Sanremo 2023, al quale ha partecipato in gara con il brano “Mostro”. Nella sua, seppur giovanissima carriera, ha già collaborato con Madame, Francesca Michielin e i registi Fratelli D’Innocenzo.

Articoli Correlati

POPOLARI